A.A.S.

ASSOCIAZIONE ASTROFILI SPEZZINI   

OSSERVATORIO ASTRONOMICO M.TE VISEGGI 

 

ATTIVITA’

 RIUNIONI

 

L’Associazione Astrofili Spezzini si riunisce tutti i venerdě sera dalle ore 21 presso l’Osservatorio Astronomico di M.te Viseggi nella sala computer adibita a mostra fotografica. In tal modo non viene persa nessuna preziosa serata potenzialmente osservativa.

Durante le riunioni, oltre agli argomenti che sono naturalmente presenti in ogni associazione astrofili riguardanti l’astronomia, vengono soprattutto discussi i seguenti temi:

 -        organizzazione e programmazione della ricerca svolta all’osservatorio

-        organizzazione e programmazione della divulgazione

-        miglioramento delle tecniche di riduzione dati, astrometria e fotometria CCD

-        tecniche di calibrazione delle immagini CCD

-        tecniche di elaborazione delle immagini CCD

-        ottica applicata ai telescopi  

-        meccanica applicata ai telescopi  

-        pratica con la strumentazione presente all’osservatorio.

-    aggiornamento dei principali siti astronomici in Internet

 

 

RICERCA

 

La ricerca viene svolta presso l’osservatorio astronomico e riguarda prevalentemente quattro applicazioni principali:

-        astrometria e ricerca asteroidale dove l’Associazione Astrofili Spezzini ha ottenuto ottimi risultati di cui gli otto asteroidi scoperti ne sono testimonianza.

-        ricerca di supernovae, svolta ormai da molto tempo prima visualmente poi dal 1992 e tra i primi in Italia tramite sensore CCD. Importante č stata la pubblicazione dell’atlante digitalizzato pubblicato nel 1994 dove erano presenti immagini fornite su dischetto carte stellari di riconoscimento di quasi 500 galassie

-        ricerca sulle comete: morfologia e misure di fotometria CCD sulle principali comete

-        fotometria CCD attraverso la precisa calibrazione del proprio sistema fotometrico, la precisa determinazione dei coefficienti di colore (B,V,R), determinazione degli errori sistematici e la messa punto di tutti  i sistemi di misura. Importanti passi sono stati fatti, attraverso la costruzione di fogli elettronici, per l’automatizzazione delle riduzioni dati fotometrici.

 

 

DIVULGAZIONE

 

La divulgazione viene anch’essa svolta prevalentemente presso l’osservatorio astronomico che rimane aperto al pubblico  gratuitamente per 2 giorni al mese in corrispondenza del primo quarto di luna. Oltre a queste serate vengono programmate durante gli avvenimenti di particolare interesse astronomico, speciali ed ulteriori serate di apertura al pubblico che vengono pubblicate oltre che in questo sito anche sui principali quotidiani locali. Per quello che riguarda le scuole, altre associazione di tipo culturale o gruppi particolarmente numerosi, vengono organizzate serate divulgative sia presso l’osservatorio astronomico o conferenze presso le loro sedi.

 

  HOME